NAMIBIA: "Kolmanskop, la città fantasma"

Quel fazzoletto di terra rossastra puntinato di antiche costruzioni situato nel deserto del Namib, in Namibia meridionale.

Si tratta della più famosa città fantasma della Namibia che deve il suo nome ad un carrettiere di nome Johnny Coleman il quale, durante una violenta tempesta di sabbia, fu costretto ad abbandonare carrozza e buoi su un pendio appena fuori dalla cittadina che poi prese, appunto il suo nome.


Agli inizi del 1900 il ferroviere Zacharias Lewala trovò tra la sabbia una pietra luccicante e quando la mostrò al suo supervisore, il tedesco Stauch, si fece strada l'ipotesi di un giacimento di diamanti.

Le notizie anche allora correvano velocemente e la cittadina divenne presto un fiorente centro, in tipico stile architettonico tedesco, dove si svolgevano attività di raccolta di diamanti.

La località si sviluppò creando servizi, un ospedale, una sala da ballo, una centrale elettrica, un teatro, una scuola e persino...il primo tram costruito in Africa.


Dopo la 2a Guerra Mondiale, circa dal 1954, tra le ormai scarse attività estrattive e la diminuzione delle richieste di diamanti la città venne pian piano abbandonata.


Oggi i resti di quelle costruzioni e delle antiche dimore giacciono tra le dune di sabbia grazie a ripetute tempeste di sabbia.

Queste costruzioni in balìa del deserto danno vita ad uno scenario surreale meta di appassionati di luoghi abbandonati, di fotografi e di viaggiatori alla ricerca di qualche particolarità


(Tra i luoghi abbandonati nel Mondo - Kolmanskop - Namibia)











4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

29° Parallelo Tour&Travel

P.IVA 03629270137

Registro Imprese di Como
Iscrizione n. CO-324870

Scia nr 1128 - ROV/9

Fondo Garanzia: A/256.551/1/R -  Garanzia Viaggi S.r.l.

www.garanziaviaggi.it  

Polizza RC: ALLIANZ nr 114099589

  • Facebook
  • Instagram

Sito by Wix.com  - Copyright by 29°Parallelo Tour&Travel